dal 1996 la libreria indipendente di Pinerolo

Per una scuola che cambia… EDUCARE ALLA BELLEZZA - settembre 2017

PER UNA SCUOLA CHE CAMBIA - SESTA EDIZIONE

Gli incontri si svolgeranno presso la sala del Caffè Letterario della Libreria Volare
con ingresso libero

“… per questo che bisogna educare la gente alla bellezza: perché negli uomini e nelle donne non si insinui più l'abitudine e la rassegnazione, ma rimangano sempre vivi la curiosità e lo stupore". 
Peppino Impastato

Eccoci alla sesta edizione del ciclo d’incontri Per una scuola che cambia…
Preparando questo ciclo ci siamo interrogate su che cosa avremmo voluto condividere con gli insegnanti, i genitori e gli educatori che ci seguono da ben sei anni, e ci siamo trovate a desiderare confronto, riflessione, spunti, strategie e buone prassi per una “bella scuola”.
La sfida proposta è quindi di far sì che il nostro sguardo possa colmarsi del sorprendente e magico momento della “scoperta” che è alla base di tutti i rapporti, in particolare di quelli educativi. Il nostro obiettivo è ricercare la bellezza dell’insegnare e la bellezza dell’apprendere, per questo abbiamo pensato che proprio La Bellezza dovesse essere il tema di quest’anno.

“… la bellezza come emozione, come sentimento che diviene componente fondamentale dell’intelligenza emotiva. La bellezza non abita quindi le cose, ma risiede nell’incontro, nella mente che contempla, nella sensibilità. Educare alla bellezza è quindi formare delicatezza dell’immaginazione, perché il contrario della bellezza non è la bruttezza, ma la rozzezza e l’ignoranza emozionale.”
(dalla prefazione di Christine Cavallari, Dirigente Scolastica I.C. 4 Modena, al libro diM. Dallari/S. Moriggi, Educare bellezza e verità, Erickson).

La bellezza quindi non come qualità individuale, ma quella che emerge dall’empatia dell’incontro con l’altro, quella che possiamo ritrovare nelle parole bambine di un verso poetico, quella che nasce dal profondo del pensiero, che trova legittimità in azioni di coraggio, che sviluppa fiducia e condivisione.
La bellezza del diritto ad una scuola “bella”, che si prenda cura di ciascuno.
La bellezza di una scuola che sappia costruire cittadinanza responsabile, che valorizzi ogni singolo per il bene di tutta la collettività.
La bellezza di una scuola gioiosa, perché è il piacere dell’apprendimento e il desiderio di crescita che vogliamo aiutare a spuntare tra le righe…
Inaugurare l’anno scolastico che verrà con il nostro ciclo d’incontri vuole essere un augurio sincero a tutte e tutti per un “Buon Anno Scuola!”.
(“Buon Anno Scuola” è un progetto del Comune di Modena).

 

tutti gli incontri e le tematiche affrontate
sono stati curati da:
Loredana Chiappero, Gina Forgia, Paola Schellenbaum e Marisa Sismondini

 

(per gli insegnanti che lo desiderano verrà rilasciato l’attestato di partecipazione)

 

VENERDÌ 8 SETTEMBRE ore 17:30
“il sentimento della bellezza”
con
MARCO DALLARI
Già pedagogista presso i comuni di Bologna e di Carpi poi docente di Pedagogia e Didattica dell’Educazione Artistica presso l’Accademia di Belle Arti di Bologna e animatore di laboratori didattici presso musei e gallerie d’arte moderna. Dal 1997 professore ordinario di Pedagogia generale all’Università di Trento e alla Scuola di Specializzazione per l’Istruzione Secondaria (SSIS) di Rovereto. Presso la Facoltà di Scienze Cognitive dell’Università di Trento dirige il Laboratorio di comunicazione e narratività. I Suoi principali interessi di ricerca riguardano la strutturazione delle identità personali, con particolare riferimento al rapporto fra i modelli di conoscenza e rappresentazione identitaria e l’animazione e le didattiche della produzione artistica, narrativa e teatrale.

Introduce Emilia Caizzo
(insegnante tecnico dell’apprendimento, fondatrice de Il Libro Aperto Centro Didattico di Pinerolo)

spunti dal libro: “Educare bellezza e verità” di Marco Dallari e Stefano Moriggi, Erickson


VENERDÌ 15 SETTEMBRE ore 17:30
“la bellezza dell’insegnare”
con
DAVIDE TAMAGNINI

Laureato in Scienze della formazione primaria nel 2016 si è diplomato nel metodo di differenziazione didattica Montessori con il corso dell'ONM diretto da Costanza Buttafava. Da una decina d’anni si occupa anche della facilitazione di gruppi di lavoro e di processi partecipativi in diversi contesti e su specifici progetti dell'Unione Europea, per pubbliche amministrazioni, enti pubblici e privati ed organizzazioni del terzo settore. Nel campo della formazione si occupa dei temi dell'ascolto, della gestione dei conflitti, dell'educazione civica e della valorizzazione della memoria. Collabora con le società Ascolto Attivo e Genius Loci e con la rivista Bambini. Socio fondatore dell’associazione di promozione sociale “Sermais”, da 4 anni vive una travolgente avventura come maestro di scuola primaria.

Introduce Simone Lanza
(insegnante, conduce per Radio Beckiwith Evangelica il programma 400 colpi)

spunti dal libro: “Si può fare” di Davide Tamagnini, Edizioni La Meridiana

 

 

VENERDÌ 22 SETTEMBRE ore 17:30
“la bellezza delle parole”
con
GIUSI QUARENGHI

Poetessa e narratrice per i bambini e per i grandi, vive a Bergamo. Ha scritto racconti, filastrocche, storielle, testi di divulgazione, sceneggiature, romanzi; ha rinarrato fiabe e miti; ha riproposto i Salmi ‘per voce di bambino’. Ha pubblicato con EElle, Coccinella, Bibliografica, Capitello, La Margherita, Panini, Mondadori, Giunti, San Paolo. Nel 2006 ha vinto il Premio Andersen come miglior scrittore. Nella sua produzione per adulti la prima raccolta di poesie Ho incontrato l’inverno (Campanotto) è del 1999; nel 2001, pubblica Nota di passaggio (Book); e nel 2006, Tiramore (Marsilio).

Introduce Marisa Sismondini Zanzottera
(ex-insegnante)

spunti dai libri: “E sulle case il cielo” di Giusi Quarenghi-Chiara Carrer, Topipittori
“Ascolta” di Giusi Quarenghi-Anais Tonelli, Topipittori
“io sono il cielo che nevica azzurro” di Giusi Quarenghi, Topipittori


VENERDÌ 29 SETTEMBRE ore 17:30
“la bellezza tra le righe”
con
ANDREA SCHIAVON

Nato a Padova nel 1974 è giornalista sportivo per la testata di “Tuttosport”. Laureato in giurisprudenza, ha iniziato a scrivere da freelance per “Il Mattino di Padova”, ha lavorato nelle redazioni della “Gazzetta dello Sport”, della “Stampa” e ha collaborato con il mensile “Correre”. Con il libro Cinque cerchi e una stella ha vinto il Premio Bancarella Sport 2013. Andrea Schiavon si è aggiudicato anche il Premio Geremia (premio speciale Coni) con il libro “La fatica non esiste” scritto con Nico Valsesia, edito da Mondadori.

Introduce Aurelia Picotto Bosio
(ex-insegnante)
spunti dal libro: Andrea Schiavon “Don Milani parole per timidi e disobbedienti” add editore

 

PER INFO:

LIBRERIA VOLARE
C.so Torino, 44 – 10064 Pinerolo – 0121 393960
gina@libreriavolare.it

 

Per una scuola che cambia… EDUCARE  ALLA  BELLEZZA - settembre 2017

Gli eventi del caffè letterario

VENERDÌ 22 NOVEMBRE ore 18
presentazione del libro Torino ‘69
con ETTORE BOFFANO, SALVATORE TROPEA e MAURO VALLINOTTO

SCHIAPPA PARTY
Vi aspettiamo Sabato 16 novembre alle 16 con letture e giochi per festeggiare l'uscita del nuovo libro!

Era solo ieri, la nostra storia recente per interpretare l'oggi
con Viola Ardone, Ettore Boffano, Walter Barberis, Marco Magnone, Andrea Fenoglio e Gianni Oliva, sei incontri a partire da venerdì 15 novembre alle 18.

I giovedì con Nexus, tre incontri a novembre, conversazioni intorno ad esperienze: #Odi et #Amo: l'amore e l'odio ai tempi del web

Venerdì 25 ottobre ore 17.30
Incontro con Davide Tamagnini a conclusione del ciclo di incontri PER UNA SCUOLA CHE CAMBIA

Giovedì 17 Ottobre ore 18
Graziella Bonansea presenta L'informatica al femminile - storie sconosciute di donne che hanno cambiato il mondo - con le autrici Cinzia Ballesio e Giovanna Giordano

Venerdì 4 ottobre alle 18
"Le signore delle parole, la magia della traduzione"
in compagnia delle traduttrici Silvia Cosimini e Antonietta Pastore

Giovedì 3 ottobre ore 18
Incontro con Tiziano Fratus per la presentazione del libro "Interrestrare", un quaderno di meditazioni sulla meraviglia del camminare nella natura

Sabato 21 Settembre ore 11 
in occasione della Giornata mondiale Alzheimer, incontro con l'autrice Enrica Tesio e il suo libro "Dodici ricordi e un segreto"

Giovedì 19 Settembre ore 18 
in collaborazione con Italia Nostra, conferenza su "Pinerolo e la Massoneria tra '700 e '800"

PER UNA SCUOLA CHE CAMBIA - OTTAVA EDIZIONE 

SI PUÒ FARE! stimoli, proposte e riflessioni

 

 


Scopri dove siamo

Vi aspettiamo in libreria

C.so Torino 44 - 10064 Pinerolo (TO)
Tel. e Fax 0121.393960 - info@libreriavolare.it

Orari di apertura

Lunedì, 15:30 - 19:30
dal Martedì al Sabato, orario continuato 9 - 19:30
Domenica chiuso

Uscendo dalla stazione di Pinerolo percorrere la via centrale ai giardini proseguendo dritto in Via Brignone. All'altezza di Piazza Vittorio Veneto (comunemente conosciuta come Piazza Fontana) tenersi sulla sinistra e raggiungere i portici di fronte alla piazza. La libreria è al numero 44 dei portici di C.so Torino (subito dopo il semaforo che regola il passaggio pedonale con la via Chiappero).

Provenendo da Torino, sull'autostrada A55 Torino-Pinerolo, si prosegue per 700m sulla SR23 per poi imboccare la terza uscita, sulla Strada per Poirino che confluisce in Stradale Carmagnola. All'incrocio con Corso Torino svoltare a sinistra e proseguire dritti fino ad incontrare la piazza della città, subito di fronte, sotto i portici,si trova la libreria, al numero 44.

Da qualsiasi direzione si provenga, ognuna delle linee degli autobus che attraversano Pinerolo ferma a Piazza Cavour. Scendendo in questa fermata si intravede subito di fronte, sotto i portici, la libreria. Per maggiori informazioni visitate i siti: Cavourese e Sadem

Questo sito utilizza cookies, anche di terze parti, per offrire una migliore esperienza. Chiudendo questo banner o continuando la navigazione acconsenti all’uso dei cookie. Per saperne di più leggi la nostra Privacy Policy.
Hai accettato l'utilizzo dei cookies da parte di questo sito